Crea sito
italiano

ItalianoOnLine  ItalianoOnLine  ItalianoOnLine  ItalianoOnLine

Añádeme a Skype  

Skype Me!™  linguaitalianaonline  linguaitalianaonline  linkedin

 

 

studiare italiano online è:

comodo, perché non ti muovi da casa e lo fai quando vuoi;

efficace, perché lo metti in pratica e il ritmo è adeguato a te;

divertente, perché le attività sono sempre diverse e stimolanti;

flessibile, perché decidi tu il tuo orario.

 


qualcosa su di me

“punto sull’innovazione, sulla professionalità e sulla motivazione”

Esperienza

L’innovazione è uno dei valori che promuovo e su cui lavoro in ognuno dei miei progetti professionali.

Una delle mie ambizioni è la ricerca e la messa a punto di strumenti che possano apportare un valore aggiunto alle tecniche di insegnamento che seguo, al fine di offrire un miglioramento continuo ai miei studenti.

Attualmente, i progetti professionali che voglio mettere in risalto sono:

Lezioni private

Lavoro nella costante ricerca di perfezionamento della mia didattica, nel mio modo di rispondere alle domande degli studenti. Do enorme importanza alla pertinenza delle correzioni rispettando il processo e i tempi d’apprendimento/acquisizione. La motivazione degli studenti è la chiave del mio insegnamento. Il mio impegno come professionista è quello di adattarmi al modo d’apprendimento di ogni studente o gruppo per poter ottenere da ogni attività realizzata il massimo rendimento possibile attraverso l’analisi attenta e il miglioramento delle strategie didattiche.

L’integrazione di nuove tencologie e le reti sociali sono gli strumenti che attualmente apportano dei nuovi benefici alle mie lezioni. Le lavagne interattive , gli spazi online dove gli studenti condividono i materiali e lo stesso Faceboook permettono di potenziare sulla rete l’apprendimento degli studenti.

Attraverso la creazione di un gruppo Facebook partecipo alla diffusione della lingua e la cultura italiane per gli studenti stranieri. È uno spazio in cui metto gratuitamente a disposizione materiali, idee, attività, notizie, videodocumenti e canzoni. L’idea è quella di creare un vincolo in cui la gente partecipa e possa apportare attivamente i propri contenuti usando l’italiano come lingua.

http://www.facebook.com/groups/quellichelitaliano/

Formazione in-company

Offro formazione continua in italiano per le aziende, preparando i miei studenti affinché raggiungano e migliorino le competenze linguistiche utili alla comunicazione orale e scritta nel proprio ambito tecnico. È innegabile che il buon uso delle lingue a livello professionistico aiuti nei processi di compravendita.

Ecco alcune delle aziende in cui ho impartito lezioni di italiano del commercio:

  • Privalia (e-commerce - Barcellona)
  • Mango (tessile - Palau Solità i Plegamans - Barcellona)
  • Zambón (farmaceutica - Santa Perpètua de Mogoda - Barcellona)
  • Miquel y Costas (cartiera - Barcellona)
  • Vileda Ibérica (pulizia- Parets - Barcellona)
  • Lípidos Santiga (oli alimentari- Santiga - Barcellona)
  • Hewlett Packard (informatica - Sant Cugat - Barcellona)
  • Cadbury (dolciario - alimentare - El Prat de Llobregat - Barcellona)
  • Checkpoint Systems (dispositivi anti-taccheggio- Terrassa - Barcellona)
  • Aes Interacciai (metallurgico - Polinyá - Barcellona)
  • QAD (software - Barcellona)
  • No.Ge. (automozione collettiva - Arbúcies - Girona)
  • Aguas San Benedetto (acque - Loja - Granada)
  • NuFol (consulenze agroalimentari - Granada)
  • Tuttocaffè (distribuzione Lavazza - Peligros – Granada)

Formazione nei centri lingue

Un altro progetto della mia carriera professionale è la formazione per conto di importanti centri. I corsi sono rivolti a studenti, lavoratori e disoccupati, con un alto numero di partecipanti di diversa provenienza, cultura e occupazione.

  • Patronal Catalana Cecot (Terrassa)
  • GPF (Barcellona)
  • E.I.L. Escuela Internacional de Lenguas (O Grove, las Rías Baixas - Galizia)

Questi centri rappresentano per me un’importante esperienza professionale. Per esempio, le attività che vengono realizzate nella Escuela Internacional de Lenguas, dove, assieme ad alcuni colleghi, mettiamo a punto e coordiniamo progetti didattici diversi: un concorso di cortometraggi girati in lingua di studio dalle diverse classi, la realizzazione di un giornalino della scuola (articoli originali degli studenti in L2), e diverse attività tra cui chiacchierate tematiche, lezioni demo, ecc.

Cortometraggi

Nel 2012 ho iniziato a realizzare dei progetti destinati alla didattica delle lingue. I cortometraggi sono completamente scritti e realizzati da studenti stranieri usando l’italiano nelle diverse fasi della negoziazione sul soggetto, sulla scenografia, sul set e perfino durante il montaggio). ‘Che cos’è l’Amore?’ è il titolo del primo lavoro presentato anche a un festival di cortometraggi amatoriali e con cui gli studenti hanno vinto un premio per la filosofia, l’originalità e il risultato del loro lavoro.

L’italiano attraverso il teatro

È il mio ultimo progetto, si chiama “Ridere fa Bene”. si tratta di un’iniziativa per la diffusione dell’italiano attraverso la creatività e il teatro. Si propone ai centri lingue, agli atenei linguistici delle Università e alle Aziende che hanno rapporti commerciali con l’Italia.

Formazione

La professionalità è un altro dei miei valori fondamentali come formatore. Ho iniziato la mia carriera professionale a Girona (Spagna) nel 2004/’05 mentre seguivo il corso di Master in formazione per insegnanti di spagnolo come lingua straniera. In questo modo ho conciliato i miei precedenti studi universitari (Lingue per la Mediazione Linguistica – Università degli Studi di Cagliari), con la didattica delle lingue straniere, la metodologia e la creazione di materiali didattici

Nel mese di marzo 2013 ho frequentato il corso di base DILIT

La mia formazione è continua. Mi piace partecipare alle giornate di formazione e seguire sulla web i più importanti siti di interazione tra insegnanti, le loro proposte, i materiali e le innovazioni e le nuove tecnologie utili alle mie lezioni d’italiano.

Metodologia

L’approccio che uso stimola lo studente a usare la lingua durante tutta l’ora di lezione e a migliorarla progressivamente. Per raggiungere questo obiettivo impiego diverse strategie di ispirazione (input testuali o suggestivi) e di induzione verso l’uso delle forme corrette (output guidato).

Nelle mie lezioni ritengo indispensabile la didattica emozionale, poiché permette allo studente di liberarsi in una comunicazione spontanea, reale ed efficace. Anche la gestione dello spazio dell’aula è fondamentale per lo studente, che deve sentirsi comodo per poter sviluppare tutte le proprie abilità in modo naturale. Infine i nuovi strumenti offerti dalla tecnologia (reti sociali, blog, lavagne interattive, dropbox, ecc.) mi aiutano ad interagire con lo studente in modo moderno e ludico anche fuori dallo spazio aula.

L’obiettivo ultimo è che lo studente acquisisca la lingua in modo soddisfacente e possa raggiungere così il suo obiettivo in modo quanto più gradevole e facile. È noto infatti che, quando realizziamo un’attività con la massima motivazione, lo sforzo sarà minimo e le competenze sviluppate saranno maggiori.

© linguaitalianaonline.com